Arrivano ventidue milioni di euro per la sanità valdostana ma per "Anaoo Assomed" è in corso un esodo dalla Valle d'Aosta: «prioritario il lavoro rispetto alle polemiche» risponde Laurent Viérin

Sabato 23 Luglio, h.17.10

Arriveranno alla fine del mese di luglio i ventidue milioni di euro per la sanità regionale disposti con la variazione di bilancio licenziata dalla Giunta regionale lo scorso 24 giugno, che verrà affrontata dal Consiglio Valle nella riunione convocata per tre giorni, da mercoledì 27 a venerdì 29 luglio, prima della pausa estiva. Intanto è scontro tra Laurent Viérin, assessore regionale alla sanità, salute e Piero Sirianni, segretario regionale del sindacato "Anaao - Assomed" che evidenzia: «gli operatori sanitari sono scontenti, in molti stanno andando via».

leggi tutta la notizia...

manifestazioni in VdA

Roberto Vecchioni in concerto a La Thuile per il quarto concerto di "Musicastelle outdoor"

Domenica 24 h.15.30
Località Petosan - La Thuile

Concerto di Francesco Scarcella per il "Festival di concerti per organo"

Domenica 24 h.21.00
Santuario di Plout, località Plout - Saint-Marcel

Concerto "Sound Tracks" con gli artisti della "Filarmonica del Teatro Regio" di Torino

Domenica 24 h.21.30
Piazza d'Armi del Forte di Bard - Bard

Sylvie e Stefano Blanc aprono la ventunesima edizione di "Aosta Classica"

Mercoledì 27 h.17.00
Criptoportico, piazza Giovanni XXIII - Aosta

Concerto di Gino Paoli e Danilo Rea per "Aosta Classica"

Mercoledì 27 h.21.15
Teatro Romano, via Cesare Chabloz - Aosta

"Fiabe nel bosco" a Pila

Giovedì 28 h.16.00
Parco avventura - Pila

Twitter @12vda

Un gioiello "vivo" la novità nella "Mostra concorso": a proporlo, vincendo la categoria, è Luca Ronco: «così innovo la tradizione»

Sabato 23 Luglio, h.19.40

«La tradizione ha bisogno di innovazione, perciò cerco sempre di rispettare i materiali creando però qualcosa di nuovo». Rispecchia così la tendenza delle commissioni giudicatrici della 63esima "Mostra concorso", anche l'orafo aostano Luca Ronco, che nel pomeriggio sabato 23 luglio, primo giorno di apertura della rassegna, ha inaugurato la serie di "incontri con l'artigiano".
Ronco, già noto per la riscoperta di tecniche e materiali, ha vinto la sezione equiparata sul tema dei gemelli da polso con una creazione del tutto particolare, su una base di oro e argento, realizzata in parte a cera persa, incastonando un vero e proprio gioiello di natura.



La Guardia di Finanza contesta all'amministrazione della casa di riposo "J.B. Festaz" di Aosta l'evasione di quasi due milioni di euro di Iva

Venerdì 22 Luglio, h.10.35

All'amministrazione della casa di riposo "J.B. Festaz" di Aosta, è stato contestato dalla Guardia di Finanza di Aosta, al termine di una verifica fiscale, di aver evaso quasi due milioni di euro di versamenti Iva: «le indagini hanno analizzato tutti gli aspetti legati all'amministrazione del soggetto pubblico - spiega, il Tenente Colonnello Piergiuseppe Cananzi, comandante del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Aosta -  facendo emergere come gran parte dei servizi forniti non fosse erogata direttamente all'utenza, fattore che avrebbe effettivamente consentito l'applicazione delle esenzioni fiscali, bensì avvalendosi delle risorse professionali rese da altri enti, peraltro alla luce di convenzioni appositamente stipulate»



Scoperto un accampamento abusivo al Pont Suaz, al confine tra Aosta e Charvensod: in una tenda, vicino la Dora, vivevano quattro persone

Giovedì 21 Luglio, h.13.50

Un accampamento che era stato installato nella zona del Pont Suaz, al confine tra i Comuni di Aosta e Charvensod è stato sgomberato, nella mattinata di giovedì 21 luglio, dagli agenti della Questura di Aosta insieme ai Carabinieri ed alla Guardia di Finanza. Nella zona, nascosti tra i rami, vivevano abitualmente quattro persone, un 50enne italiano residente ad Aosta, due cittadini rumeni di 38 e 21 anni ed un cittadino marocchino di 47 anni, tutti senza fissa dimora: nei confronti di uno dei tre stranieri il questore di Aosta, Pietro Ostuni, ha proposto un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale.



Strage di docenti precari al "concorsone" per il reclutamento: bocciata oltre la metà degli iscritti, in certi casi anche il cento per cento

Mercoledì 20 Luglio, h.17.40

Manca ormai poco agli uffici della Sovrintendenza agli studi della Valle d'Aosta per completare la pubblicazione degli ammessi alle prove orale del "concorsone" per docenti. Intanto si contano i "caduti sul campo", che in certi casi raggiungono il cinquanta o anche il cento per cento, non solo in classi di concorso in cui c'erano pochi posti a bando ed uno o due candidati, ma anche là dove, come nella scuola per l'infanzia, dei 75 presenti alla prova scritta sono passati in nove, oppure nella classe dei docenti di lettere, per la scuola secondaria di primo e di secondo grado, dove dei 46 abilitati che hanno partecipato alla prova scritta sono rimasti solo in ventidue nella lista dell'orale, a fronte di 35 posti messi a bando. 



Un volontario romano della "Croce Rossa", esperto alpinista, muore sul Monte Bianco dopo essere caduto in un crepaccio: «tragica fatalità» commenta Francesco Rocca

Martedì 19 Luglio, h.14.20

Pietro Passaretti, 54enne romano, dipendente "Telecom" e volontario della "Croce Rossa italiana" è morto nella mattinata di martedì 20 luglio, sul "Petit Mont Blanc", sul versante italiano del massiccio del Monte Bianco, sotto il bivacco "Gino Rainetto", ad oltre tremila metri di quota. Passaretti, che si stava allenando con cinque amici per tentare di affrontare, il prossimo venerdì 22 luglio, la salita sulla cima del Monte Bianco, ha attraversato, slegato, un sentiero ed è scivolato in un crepaccio, finendo intappolato tra le rocce e la neve, con l'acqua di scoglimento del ghiacciaio che gli è finita addosso, provocandogli un repentino e fatale abbassamento della temperatura corporea. 



A St.-Pierre calano i costi della mensa scolastica: non si pagherà più cento euro per l'iscrizione. Torna anche la tariffa unica per lo "scuolabus"

Mercoledì 20 Luglio, h.19.10

Saint-Pierre non sarà più il Comune valdostano dove l'iscrizione ai servizi scolastici di refezione costa di più: dal prossimo settembre, infatti, basteranno venti euro, invece dei cento dell'anno passato, per iscrivere il proprio figlio al servizio, (senza versare i cinquanta euro di caparra) con il costo del singolo pasto che sale da 3,88 a cinque euro per la scuola primaria e da 3,34 a 4,50 euro per la scuola dell'infanzia: «da segnalare anche l'introduzione, tanto richiesta, delle riduzioni per secondo e terzo figlio - spiega a 12vda Alessandro Fontanelle, assessore comunale all'istruzione - che saranno, rispettivamente del 25 e del 50 per cento, e rimangono, ovviamente, quelle relative ai valori "Isee"»



"Tim" non spegne i ripetitori telefonici a Gressoney ed a Valsavarenche, ma il "4G" è ancora assente in molti Comuni della Valle d'Aosta

Mercoledì 20 Luglio, h.09.55

La "Tim network operations area nord ovest" ha comunicato ad Alessandro Girod ed a Pino Dupont, rispettivamente sindaci di Gressoney-La-Trinité e Valsavarenche, di aver riacceso le antenne che coprivano con il segnale telefonico le zone di Staffal e Pont e che "non ci sono programma ulteriori interventi di spegnimento nella nostra regione". Lo ha reso noto Jean Barocco, sindaco di Quart e responsabile politico dello "Sportello unico degli Enti locali" della Valle d'Aosta, intervenuto dopo il paventato spegnimento dei ripetitori.



A Roma confronto con il Governo sul ruolo della montagna: «siamo il laboratorio che anticipa le dinamiche nazionali» ha evidenziato Barocco

Lunedì 18 Luglio, h.20.40

«Dobbiamo fare in modo che le nostre vallate montane siano anticipatrici e protagoniste di una nuova politica energetica che superi il fossile e che veda nelle energie rinnovabili e nella "green economy", gli strumenti di uno sviluppo sostenibile della montagna». Così Jean Barocco, sindaco di Quart e componente del Consiglio di Amministrazione della "Fondazione Montagne Italia" ha esordito, lunedì 18 luglio, a Roma, alla Camera dei deputati, alla presentazione del secondo "Rapporto Montagne Italia".